Una seconda possibilità per Cocoa Daisy.

Dicono che una seconda possibilità non si nega a nessuno, quindi quest’oggi ho deciso di utilizzare il mio codice sconto per ordinare il Kit del mese di Dicembre dalla azienda di articoli per scrapbooking Cocoa Daisy.

Cocoa Daisy è un’azienda fondata nel 2007 da Tricia Canonico. E’ un azienda famosa in quanto è stata la prima in assoluto a comporre Kit di scrapbooking dedicati alle donne che amano utilizzare il proprio organiser implementando elementi decorativi. Cocoa Daisy,infatti, offre alle proprie utenti la sottoscrizione a un kit mensile oppure, in alternativa, l’acquisto di kit singoli per mezzo dello shop online.

Una marea di plannerine americane, che conosco tramite il blog e i social, mi hanno caldamente consigliato di provare il servizio di sottoscrizione ma non amavo l’idea di iscrivermi a scatola chiusa, così ho deciso di provare il servizio attraverso un ordine singolo. Quando ho finalmente deciso di piazzare un ordine mi sono trovata difronte a una inaccettabile noncuranza della qualità del servizio clienti offerto.

Vi spiego meglio. A metà Febbraio 2016 ho ordinato il Kit di Aprile 2016 per Traveler’s Notebook. A fine Aprile il pacco non era arrivato e così, dopo un attesa di più di un mese, ho contattato il servizio clienti chiedendo gentilmente di verificare lo stato del mio ordine. Non ero per nulla infastidita, un ritardo nella consegna non era di certo piacevole ma accettabile in quanto in arrivo dall’America. Semplicemente avevo iniziato a pensare che il servizio non fosse adatto a me per via dei lunghi tempi di consegna essendo una spedizione internazionale.

Dopo più di una settimana, mi rispondono che il mio ordine era stato spedito e di aspettare il 6 di Giugno prima di sporgere reclami senza dare ulteriori spiegazioni. Penso …

… il 6 Giugno?! Dovevo aspettare il 6 di Giugno per un calendario che avrei dovuto usare ad Aprile?! Inoltre sembra che le utenti italiane abbiano il kit consegnato dopo 15 giorni dalla spedizione … mah!

Cerco di avere pazienza e aspetto ancora … Il 6 Giugno ancora nessuna traccia del mio kit di Maggio e mi decido di riscrivere all’azienda parecchio infastidita dal fatto che mi avessero chiesto di aspettare più di un mese per sporgere reclamo per un kit che se mi fosse arrivato sarebbe stato virtualmente inutilizzabile dato che era scaduto.  Mi rispondono in malo modo dicendo che non era colpa loro se abitavo in Europa e che succede che i pacchi vengano persi.

A questo punto parte un lungo scambio di e-mails in cui si scopre che avevano segnato sul pacco un indirizzo sbagliato e accusano la sottoscritta di aver inserito informazioni sbagliate sull’account PayPal. Sicura al 100% che le informazioni fornite all’acquisto sono scorrette in quanto ho collegato al mio Paypal non solo Cocoa Daisy ma tutti gli altri shop online e non ho mai avuto nessun problema di pacchi persi fino ad ora, anche da America e Giappone, controllo sia l’account PayPal sia l’account Cocodaisy e gli mando lo screenshot delle informazioni corrette insieme a una Apple contact card con tutte le informazioni necessarie. Messi di fronte alle evidenze che l’errore è stato loro si offrono di rimandarmi il kit di Aprile dicendo che è datato solo il calendario mensile e che quindi, a loro parere, potevo usare il kit di Aprile per Luglio.

… ma siamo impazziti??? Non esiste …

Quando, scocciata, nella mia e-mail accenno che sono una stationary blogger e non avevo nessuna intenzione utilizzare e, di conseguenza, mostrare in video e recensire sul mio canale YouTube un kit scaduto volete sapere cosa è successo?? Spaventati della possibilità che una YouTuber possa fargli una cattiva pubblicità mi rispondono in meno di 24 ore e mi offrono spedirmi il kit di Luglio. In allegato? Una sviolinata di scuse!

Se c’è una cosa che non sopporto è quando le aziende trattano i normali consumatori come pezze da piedi e le webinfluenser con i guanti di flanella. Lo trovo scandaloso. E’ questo il motivo per cui, per darvi recensioni 100% oneste, non faccio riferimento al blog o al canale per le acquisti che effettuo per le recensioni. Non vedo nessuna utilità parlavi di esperienze fittizie. Il mio è un canale genuino e ci tengo a dirvi sempre e solo la mia opinione veritiera anche se questo lede il mio tornaconto e non ricevo di conseguenza prodotti gratuiti da sponsorizzare in video. Contatto l’azienda come blogger quando le intervisto per parlarvene, e nel caso delle recensioni, dopo che ho già ricevuto il prodotto.

Tornando a noi, alla fine di Luglio … nessuna traccia del mio kit. Allora scrivo di nuovo a CocoaDaisy e pretendo il rimborso. Probabilmente si sono scordati della mia attività sul web e mi accusano di nuovo di avere un indirizzo sbagliato sul mio PayPal. Dopo un lungo scambio di e-mail mi offrono finalmente un buono sconto da utilizzare per un’acquisto futuro.

Non ero assolutamente contenta del buono per due motivi. Primo, il valore del buono era inferiore al mio acquisto e, secondo, mi obbligava ad acquistare di nuovo nel loro negozio online se non volevo perdere il denaro speso.

Circa una settimana fa, facendo il setup del mio nuovo Traveler’s Notebook Mr. Darcy (video qui) mi viene in mente del buono da utilizzare e quindi decido che sarebbe carino sfruttarlo per ordinare un inserto un po speciale per il mese natalizio. Vado su Cocodaiys.com, faccio il mio shopping, mi appresto a pagare … aggiungo il mio codice sconto e …

… non funziona!

Ebbene si! Il mio codice sconto non è valido, il che mi costringe a contattare Cocoa Daisy … di nuovo!

Alla fine quest’oggi sono riuscita finalmente ha utilizzare il codice sconto e ha piazzare il mio nuovo ordine nella speranza che arrivi … per Dicembre. Se volete non perdervi il finale di questa storia iscrivetevi al mio canale YouTube dove mostrerò il mio acquisto  … se arriva.